I 13 “rifugi per taxisti” che trovi solo a Londra

Quando ti trovi a Londra, passeggiando tra un quartiere ed un altro, tra lo shopping, i musei, le fotografie, potrebbe capitarti di  vedere qualcosa di unico.

Certo, Buckingham Palace è sicuramente unico, così come moltissime altre attrazioni che troverai sulla tua classica guida di Londra ma, in questo articolo ti faremo scoprire un’esclusiva del Regno Unito, spesso sconosciuta ai turisti.

I rifugi per taxisti.

 

1280px-A_London_Cabman's_Shelter_in_Warwick_Avenue_W9.jpg
Warwick Avenue W9 – Photo by Oyxman

I rifugi per taxisti, chiamati cabman’s shelters, sono delle piccole casette lungo la strada dipintie di verde che sopravvivono, in 13 punti, nel centro di Londra. Nel 1875, Sir George Armstrong istituì il Cabel’s Shelter Fund, per fornire ai guidatori di carrozze di Hackney un rifugio dove poter ottenere un pasto caldo e una tazza di tè, ma rigorosamente senza alcol. Sessantuno di tali strutture sono state erette nella capitale, per beneficiare di una migliore disponibilità di taxi e di conducenti più sobri. Con il passare degli anni, il calo di lavoro per i taxisti e l’avvento di competitor come Uber, hanno ridotto il numero di queste “casette”.

1280px-Green_Cab_Shelter,_Russell_Square.JPG
Russel Square WC1 Photo by Ethan Doyle White

A seconda della zona in cui si trovavano, la qualità dello stabilimento poteva variare da sordida a quasi lussuosa. Molti dei rifugi avevano soprannomi come la Campana e le Corna, a South Kensington; la Nursery End, vicino a Lord’s; e il Junior Turf Club, su Piccadilly. Quest’ultimo soprannome derivava da una clientela invadente di aristocratici bevitori di champagne negli anni ’20.

 

1280px-CabShelter.JPG
Kensington Park Rd W8 Photo by Jongleur100

Un visitatore del rifugio di Westbourne Grove, definendosi “Dr J. Duncan”, avrebbe confessato gli omicidi di Jack lo Squartatore. L’esploratore Sir Ernest Shackleton era regolarmente al rifugio Hyde Park Corner, mentre l’artista John Singer Sargent, uno dei più illustri ritrattisti del”800, usava quello vicino al Ritz. A fine ‘800 i poeti bohémien trattavano i loro rifugi locali come una seconda casa e vi ci si recavano alle quattro del mattino per uova e bacon. Non perché volevano uova e bacon alle quattro del mattino, ma perché il borghese non mangiava uova e pancetta nei rifugi dei cocchieri alle quattro del mattino.

757148_145b3013.jpg
Photo by Glyn Baker

Queste 13 strutture ancora attive saranno una vera chicca per il tuo album fotografico Londinese, in quanto non le troverai altrove. E quando ci passi accanto, assicurati di provare una delle loro colazioni, in pieno stile inglese.

Se  te lo stai chiedendo: NO non serve essere un taxista per fermarti e mangiare qualcosa o sorseggiare un caffè.

I 13 rifugi si trovano:

 

11111111111111111111111111111111111111111111111111111111111.JPG

 

  • Chelsea Embankment SW3 – vicino all’ Albert Bridge
  • Embankment Place WC2 – vicino al Playhouse Theatre
  • Grosvenor Gardens SW1 – sul lato ovest dei giardini Nord
  • Hanover Square, London W1 – sul lato nord dei giardini Centrali
  • Kensington Park Road W11 – fuori dai numeri 8–10
  • Kensington Road W8 – vicino all’incrocio con Queen’s Gate SW7
  • Pont Street SW1 – vicino all’incrocio con Sloane Street
  • Russell Square WC1 – angolo ovest
  • St. George’s Square, Pimlico SW1 – lato nord
  • Temple Place WC2 – sul lato opposto del Swissötel Howard
  • Thurloe Place, Kensington SW7 – nel mezzo della strada vicino al Victoria and Albert Museum
  • Warwick Avenue, London W9 – al centro della strada vicino Warwick Avenue Underground station
  • Wellington Place NW8 – vicino Lord’s Cricket Ground

 

Se l’articolo ti è piaciuto, aiutaci a crescere mettendo un like all’articolo e condividendolo con i tuoi amici.

 

Meritato riposo a Londra: affidati a chi ha a cuore le tue necessità. Alloggi vacanze a partire da 32€ a notte per persona. www.dormoalondra.com
vacanze

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...