Guida di Londra

I tesori di Tutankhamon a Londra

Written by michelapetris

Dal prossimo 2 novembre la Saatchi Gallery ospiterà la mostra “Tutankhamun: Treasures of the Golden Pharaoh“, dedicata al faraone più famoso del mondo. In questa occasione sarà possibile vedere 150 oggetti originali della tomba, prima che i tesori di Tutankhamon facciano ritorno, in modo definitivo, al Cairo.

La fama di Tutankhamon

Tutankhamon è senza dubbio il faraone più famoso della storia. La sua fama, tuttavia, è relativamente recente, perché è arrivata circa 3000 anni dopo la sua morte. A rendere celebre Tutankhamon fu infatti la scoperta della sua tomba ad opera dell’archeologo britannico Howard Carter. Grazie all’aiuto economico di Lord Carnavon, che ne finanziò la missione in Egitto, Carter fece così, nel novembre del 1922, una delle scoperte più importanti della storia. 

Da allora, si generò un’ossessione per tutto ciò che riguardava questo faraone, e si sviluppò una vera e propria “egittomania“. Si studiò la storia di Tutankhamon, si analizzarono i suoi tesori e si cercarono nuovi reperti.  Nacquero persino leggende attorno alla sua figura, come la famosa maledizione legata alla scoperta della sua tomba. E, nonostante siano passati quasi cento anni da questo evento, il fascino e l’interesse per questo faraone sono ancora estremamente attuali.

La mostra alla Saatchi Gallery

In Inghilterra, la prima mostra dedicata a Tutankhamon si tenne al British Museum nel 1972. In quell’occasione vennero presentati 55 oggetti provenienti dalla tomba del giovane faraone, e l’evento suscitò un successo enorme. Da allora, i tesori di Tutankhamon sono stati ospitati nei musei di tutto il mondo. La mostra alla Saatchi Gallery rappresenta l’ultima, epica tappa di questo tour, prima che i reperti facciano ritorno, in modo permanente, al Museo Egizio del Cairo.

Durante la mostra sarà possibile ammirare per esempio un letto di legno dorato, una bara intarsiata d’oro e molti altri oggetti, di inestimabile valore, provenienti dalla tomba del faraone.

La direttrice stessa della Galleria Saatchi, Philippa Adams, ha manifestato tutto il suo entusiasmo per questo evento. Queste le sue parole: “La scoperta della tomba di Tutankhamon è una storia senza tempo conosciuta in tutto il mondo. Questa mostra presenterà importanti manufatti storici in un modo altamente innovativo, attraverso schermi immersivi. Siamo entusiasti e onorati di ospitare questa mostra culturalmente significativa”.

Dunque, “Tutankhamun: Treasures of the Golden Pharaoh” sarà un’opportunità unica e irripetibile per poter approfondire la storia del più grande faraone di tutti i tempi.

Visualizza questo post su Instagram

Amenhotep III was the son and successor of Thutmose IV, who, like his grandson Tutankhamun ascended the throne at a very young age. 👑⠀ ⠀ Amenhotep III's reign was a period of peaceful prosperity which saw unprecedented artistic development and when Egypt increased trade and imported rare products…⠀ ⠀ Read more: https://buff.ly/2MydQd1⠀ .⠀⠀⠀ .⠀⠀⠀ .⠀⠀⠀ 📸Image credit: The MET, Nina de Garis Davies (1881–1965)⠀ #tutankhamunlondon #egypt #ancientegypt #artefacts #history #ancienthistory #exhibition #museum #archeology #pharaoh #saatchigallery #art #gods #historicfacts #2019 #Hunting #honour #TheMet⠀ #Saatchigallery #FedEx

Un post condiviso da Tutankhamun London (@tutankhamunlondon) in data:

Informazioni utili

Quando: dal 2 novembre 2019 al 3 maggio 2020

Dove: alla Saatchi Gallery (Duke of York’s HQ, King’s Rd, Chelsea, London)

Costo:

Giorni lavorativi

  • Adulti: da 24.50£
  • Bambini fino ai 12 anni: da 16.50£
  • Senior: da 22.00£

Weekend e festivi

  • Adulti: da 28.50£
  • Bambini fino ai 12 anni: da 19.50£
  • Senior: da 26.00£

Tutti i biglietti sono acquistabili a questo indirizzo.


About the author

michelapetris

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: