Guida di Londra

Dove Londra incontra l’Oriente

Written by michelapetris

Quello di oggi non è un vero e proprio itinerario, ma una rassegna di punti di interesse accomunati da una stessa vocazione. I siti sacri che vi presentiamo in questo articolo sono infatti caratterizzati da un indiscutibile fascino, da un’aura di mistero, di silenzio e meditazione: sono i luoghi dove Londra incontra l’Oriente.

MAPPA DEI LUOGHI IN CUI LONDRA INCONTRA L’ORIENTE

A) BAPS Shri Swaminarayan Mandir

Il BAPS Shri Swaminarayan Mandir è un incredibile tempio Indù situato nel quartiere di Neasden. La costruzione di questo sontuoso edificio è iniziata nel 1993, ed è stata completata in soli due anni, utilizzando tecniche di lavorazione tradizionali. I 23000 pezzi di cui è composto il tempio, infatti, sono stati scolpiti interamente a mano dagli artigiani indiani di Kandla, e solo in un secondo momento sono stati rispediti a Londra per l’assemblaggio. Con le sue intricate sculture in marmo e i suoi santuari, il BAPS Shri Swaminarayan Mandir è dunque un assoluto capolavoro dell’arte indiana.

Indirizzo: 105-119 Brentfield Rd, London NW10 8LD

Costo:

B) Shri Sanatan Hindu Mandir

Dal suo recente completamento, nel 2010, il Shri Sanatan Hindu Mandir di Wembley ha impressionato migliaia di persone con le sue strabilianti decorazioni. La costruzione di questo tempio si basa sulle regole di progettazione degli Shilpa Shastra e, come nel caso del BAPS Shri Swaminarayan Mandir, i materiali provengono dall’India, dove sono stati scolpiti, per poi essere assemblati in un secondo momento in Inghilterra.

 Le cupole color sabbia dello Shri Sanatan sono finemente decorate, così come le pareti e i soffitti, e tutti sono ricoperti da forme intricate, molte delle quali sono state interamente intagliate a mano. Il tempio si erge su 210 pilastri, ognuno dei quali raffigura un famoso evento delle Scritture Indù.

Indirizzo: Ealing Road, Wembley, Middlesex HA0 4TA

Costo: l’ingresso è gratuito

C) Buddhapatipa Temple

Un altro luogo in cui Londra incontra l’Oriente è il Buddhapatipa Temple, un tempio buddhista tailandese eretto nella zona di Wimbledon. Il fulcro di questo monastero, che accoglie di buon grado visitatori di qualsiasi fede, è la Sala del Santuario, un luogo sacro in cui si svolgono tutte le attività e le cerimonie buddhiste. Lungo tutte le pareti del tempio sono presenti tipici dipinti tailandesi che rappresentano scene della vita del Buddha.

Le porte e le cornici delle finestre sono invece realizzate in legno di teak, splendidamente intagliato e decorato con foglie d’oro e vetri colorati. La proprietà del monastero, che si estende in una superficie di 4 acri, comprende un lago ornamentale, un boschetto in cui vengono coltivati anche alberi da frutto, e un grazioso giardino fiorito. 

Indirizzo: 14 Calonne Road Wimbledon London SW19 5HJ

Costo: l’ingresso è gratuito

D) London Peace Pagoda

La London Peace Pagoda è nata nel 1984 per volontà del venerabile Nichidatsu Fuji, fondatore dell’importante movimento buddhista giapponese Nipponzan Myohoji. Fuji si fece promotore dell’iniziativa volta a costruire pagode in tutto il mondo come santuari per la pace, e la London Peace Pagoda è parte di questo progetto.  L’edificio, situato all’interno di Battersea Park, presenta quattro sculture in bronzo dorato che simboleggiano le fasi più significative della vita di Buddha: nascita, contemplazione, insegnamento e morte.

Ogni anno, a giugno, qui si tiene una celebrazione della pace a cui partecipano buddhisti di tutte le tradizioni. Il 9 agosto, giorno in cui fu sganciata la bomba di Nagasaki, al crepuscolo si tiene invece la cerimonia delle lanterne galleggianti, fatta per commemorare tutte le vittime della guerra.

Indirizzo: Battersea Park, Carriage Dr N, Battersea, London SW11 4NJ


About the author

michelapetris

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: